Ultim'ora

Campania, economia 2017: crescono i servizi manifatturieri ed il turismo, buono l’import/export male il tasso di disoccupazione che aumenta.

(di Alessandro Staffiero) – La Banca d’Italia, con il documento “numero 39 Economie Regionali” ha reso noti i dati sugli studi dell’economia regionale Campana nell’ultimo anno.  Nei primi nove mesi del 2017 risulta una crescita dell’economia sopratutto nel reparto manifatturiero e dei servizi con particolare attenzione a quello legato al turismo. Negativo quello del mercato delle costruzioni che purtroppo non avanza, buono quello del settore automotive. Migliorano anche le esportazioni che continuano a crescere, segno della fiducia dei consumatori nei nostri prodotti e servizi. L’occupazione è nuovamente aumentata. L’espansione è tuttavia in larga parte ascrivibile ai contratti a tempo determinato. Il tasso di disoccupazione, nonostante la crescita occupazionale, è lievemente aumentato, risentendo dell’aumento dell’offerta di lavoro. Le migliorate condizioni reddituali delle famiglie hanno contribuito a sostenere la domanda di credito, sia per finalità di consumo sia per quelle relative all’acquisto di abitazioni. L’espansione dell’attività economica continua a riflettersi favorevolmente sulla liquidità delle imprese. Continuano a espandersi i finanziamenti alle famiglie. Il tasso di deterioramento dei prestiti, in graduale allineamento ai valori pre-crisi, si è ridotto lievemente per le famiglie, in misura più marcata per le imprese, specie quelle manifatturiere e del terziario. Per il 2018 le imprese prevedono un’espansione della spesa in beni capitali.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    LA POVERTA’ – L’Italia è il Paese con più poveri d’Europa: oltre 10 milioni di persone “in stato di deprivazione”. Peggio anche della Romania

    Stampa ArticoloAltro  che ripresa, altro che luce in fondo al tunnel, altro che proclami. La ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.