Ultim'ora

CASERTA – Accesso al “concorso scuola per docenti”, tante chiacchiere e poca chiarezza

CASERTA – (di Nino Notargiovanni) Il 2018 sarà l’anno del “mega concorso” nella scuola italiana. Previsti due concorsi: quello per i docenti abilitati e quello per i docenti non-abilitati. E qui facciamo chiarezza su alcuni punti, vista la confusione generata non solo dagli addetti ai lavori ma anche dagli stessi aspiranti. La problematica riguarda uno dei requisiti, fondamentale, per l’accesso al concorso. I famosi CFU o meglio Crediti Formativi Universitari. Chi deve conseguirli? Questo il dilemma. Certamente la problematica non riguarda gli abilitanti. Per quest’ultimi è prevista una fase transitoria e non sono previsti i CFU. Diversa è la situazione per i non abilitati che dovranno obbligatoriamente conseguirli per accedere al concorso mentre gli ITP (Insegnanti tecnico-pratici) e gli aspiranti con tre anni di servizio (come docenti) anche se non abilitati, non dovranno conseguire i crediti, questo fino all’anno 2024/2025. I CFU potranno essere acquisiti solo presso Enti accreditati e riguarderanno le seguenti materie: pedagogia, psicologia, antropologia e metodologie e tecnologie didattiche. Chi sta per conseguire la laurea potrà effettuare gli eventuali esami aggiuntivi gratuitamente.

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Piedimonte Matese – Scuola nuova, senza riscaldamento: hanno dimenticato l’allaccio del gas. Genitori sul piede di guerra

    Stampa ArticoloPiedimonte Matese – Bambini al freddo nella scuola nuova, genitori infuriati. Qualche mese fa ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.