Ultim'ora

Dragoni – Sversamento di rifiuti, indagato il sindaco e un dipendente comunale

Dragoni – Sarebbero due le persone indagate dalla Procura della repubblica per  sversamento di rifiuti: il sindaco Silvio Lavornia e un dipendente comunale di Dragoni. Tutto nasce dall’operazione dei carabinieri del corpo forestale che, alcuni giorni fa, hanno sequestrato un’area adibita a discarica abusiva. Colto, in flagranza di reato il dipendente comunale che stava scaricando erba e rifiuti vegetali derivanti dalla potatura di siepi e pulizia di marciapiedi. L’uomo era giunto nello spazio comunale – ubicato in località San Marco – con una Apecar sulla quale aveva carico i rifiuti. Inevitabile, da parte degli investigatori, il sequestro dell’area all’interno della quale avrebbero trovato anche altri rifiuti e alcuni animali (sembra cani) in avanzato stato di decomposizione.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Olio, ottimi risultati per la produzione nel 2019

Sessa Aurunca (di Mariagrazia Ventre) – La produzione olearia 2019 sta andando a gonfie vele: …

2 commenti

  1. il bene comune va protetto e salvaguardato….da tutti i cittadini. in particolare dagli amministratori. negli ultimi 5 anni questo sito è stato letteralmente MORTIFICATO dall’amministrazione comunale. ho più volte chiamato il sindaco ed il vice sindaco per rappresentare il gravissimo atteggiamento da loro perseguito, ma nulla è servito. come più volte pubblicato dal sottoscritto sui social, allo scopo di far terminare questo sconcio. ho minacciato di rendere noto le prove REGISTRATE del continuo sversamento da parte di vari ADDETTI mandati dal comune. NON HO MAI , dico MAI agito in modo da coivolgere “POVERETTI” che non avevano COLPE in prima persona, perchè COMANDATI dal duo: PADRONI di dragoni ( padroni ,perchè il loro atteggiamento è da padroni).
    Ma loro e la loro TRACOTANZA hanno avuto sempre il sopravvento sulla mia testardaggine. Fortunatamente sono intervenuti i carabinieri forestali a porre fine a questo scempio.
    Le conseguenze……..chi le pagherà? la BONIFICA del luogo a spese di chi sarà? dei cittadini? SPERO DI NO, ed io farò il possibile che PAGHI chi ha causato il danno. inoltre ASPETTO le SCUSE pubbliche da parte dei colpevoli…non al sottoscritto, ma ai CITTADINI, che dovranno pagare di tasca loro le vostre stronzate.

  2. Inoltre sto valutando la possibilità di costituirmi parte civile contro chi ha causato questi danni economici ed AMBIENTALI, a meno che non vi siano SEGNALI di PENTIMENTO e RAVVEDIMENTO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.