Ultim'ora

Sigarette elettroniche e sigarette tradizionali: quali differenze

Era all’incirca un decennio fa quando, per la prima volta, si iniziò a parlare di sigarette elettroniche anche nel nostro paese. Da allora sono stati fatti tantissimi passi avanti dal punto di vista della tecnologia e si è assistito ad un susseguirsi di pareri, spesso di matrice diametralmente opposta, su questo tema. La sigaretta elettronica non fa male; o anzi si. Si parla di un prodotto che comunque ha meno rischi rispetto alle sigarette tradizionali; o forse non è così. Dubbi molti e certezze poche. Certo è che nel frattempo le e-cigarettes si sono diffuse tantissimo tra gli utenti; soprattutto in rete dove sono nate molteplici realtà attive nell’informazione e nella vendita di sigarette elettroniche e prodotti affini, quali ad esempio il portale https://www.vaperstyle.com/. A chi dare retta in un panorama così confuso e vario? Ci sono studi scientifici da una parte e dall’altra tesi a consolidare le rispettive posizioni. Una diatriba costante tra chi declama potenzialità miracoloso delle sigarette elettroniche, una sorta di toccasana per i fumatori; e chi viceversa le addita inquadrandole come prodotti a rischio né più né meno delle sigaretta tradizionali.
Il fulcro di tutto ruota intorno all’essenza stessa di questi strumenti e al loro funzionamento; che non prevede, come noto, la presenza di tabacco. E che non genera combustione, il processo tramite il quale si generano sostanze tossiche nella sigaretta ordinaria. Di contro c’è chi sostiene che ciò sia parzialmente vero e che, di contro, le sostanze presenti nel liquido alla lunga possano causare problemi respiratori. Può essere rischioso ad esempio utilizzare resistenze particolari, volte ad aumentare il voltaggio della sigaretta elettronica portando alla produzione di sostanza dannose.
In sintesi ciò che sembrerebbe fare la differenza è il modo in cui queste sigarette vengono usate; un utilizzo corretto, senza rischi, può essere benefico e privo di effetti collaterali. Negli ultimi tempi non mancano allarmismi, soprattutto sui grandi media: vengono pubblicati con cadenza periodica studi e approfondimenti tesi a dimostrare potenziali effetti dannosi della sigaretta elettronica sulla salute. E non sono pochi coloro i quali evidenziano come il rapporto tra e-cigarettes e media di tutto il mondo non sia mai stato idilliaco. Per dirla in altri termini, c’è chi vede una mancanza di obiettività da parte della stampa mondiale quando si tratta di affrontare il tema della sigaretta elettronica. E questo malgrado il fatto che si parli di salute, un tema assolutamente delicato e sul quale non si dovrebbe in alcun modo speculare. In sostanza stabilire oggi, con certezza assoluta, una verità su questi strumenti, capendo se siano o meno dannosi e se veramente possano essere più vantaggiosi delle sigarette tradizionali, sembra essere piuttosto complicato. Anche perché la loro relativa recente comparsa sui mercati ancora non ha reso possibile effettuare studi a lungo termini sui consumatori abitudinari.

Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Gioco online: i trucchi sono legali?

    Stampa Articolo Da sempre dopo poco tempo dall’uscita di un nuovo gioco qualcuno riesce a ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.