Ultim'ora
foto di reportiro

ALIFE – Esorcismi e demoni, una città prigioniera dei “malefici”: coinvolti anche bambini. E’ allarme

ALIFE – Un uomo – maturo e sufficientemente colto – mostra, sul proprio telefonino, quello che avrebbe espulso – attraverso la bocca e le feci – dopo essere stato sottoposto ad un esorcismo: una massa verdastra (vomitata) e feci stracolme di filamenti simili a vermi. Una donna, invece, assicura che suo figlio (non ancora adolescente) avrebbe risolto ogni suo problema di salute dopo aver ricevuto l’imposizione delle mani da parte dell’esorcista. Un’altra signora racconta che la sua vita sarebbe cambiata positivamente dopo essersi sottoposta al rito di purificazione che avrebbe posto fine ad una serie di “sfortune”. E la psicosi ad Alife sembra essere esplosa in maniera forte. Aumenterebbero in maniera esponenziale le persone che, supponendo si essere “infestate” da malefici e spiriti negativi, si sottopongono ad esorcismi e riti di purificazione. In tutto questo, chiaramente, il male si annida ovunque, i demoni sbucano da ogni angolo, le maledizioni colpiscono ogni componente della famiglia. Quindi non sono risparmiati nemmeno i bambini che vengono condotti – senza alcun timore – al cospetto di esorcisti guaritori, esperti di anima. Ed è proprio questo l’aspetto più preoccupante: la disinvoltura con cui i più piccoli vengono coinvolti.
La città di Alife appare essere prigioniera dei malefici, intere famiglie – probabilmente con la speranza di lenire gli effetti degli spiriti maligni – si sarebbero recate in un piccolo paese del Molise. Qui, in una piccola chiesa, un prete avrebbero risolto loro ogni problema. Restituendo serenità a grandi e bambini. Già, perché in questa specie di rito collettivo anti-demoni, vengono portati anche bambini. Nella vicenda che da diversi mesi starebbe interessando un numero sempre maggiore di famiglie alifane e dell’intera zona circostante, avrebbe un ruolo determinante un gruppo operante a Rionero. Avrebbe il compito di “valutare” ed effettuare una specie di “pre trattamento” alle persone e alle famiglie che successivamente sarebbe indirizzate all’esorcista di Peschici

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    AVERSA – Cavo dell’elettricità colpisce un treno in transito: cabina del locomotore in fiamme

    Stampa ArticoloAversa – E’ accaduto questa mattina: linea ferroviaria bloccata all’altezza d’Aversa per un cavo ...

    3 commenti

    1. Pasquale Di Mauro

      Neanderthal ovunque.

    2. Se esiste il bene esiste anche il male, ci sono molte testimonianze di ex satanisti che si sono convertiti e hanno raccontato le porcherie che fanno ma poi ogni persona è libera di credere ciò che vuole. La chiesa tiene un pò nascosti gli esorcismi proprio per le persone che non credono a queste cose e ci ridono sopra, io so che è tutto vero e sfido a chiunque a dimostrarmi il contrario. Ci sono molte ma molte testimonianze, posso farvi un piccolo esempio … come quando il nostro caro e vicino santo padre pio da pietralcina faceva gli esorcismi e miracoli, allora erano tutte bugie ?
      Un abbraccio a tutti da paolo cornelio

    3. ESTRATTO DAL CATECHISMO DELLA CHIESTA CATTOLICA CIOE’ MAGISTERO.

      1673 Quando la Chiesa domanda pubblicamente e con autorità, in nome di
      Gesù Cristo, che una persona o un oggetto sia protetto contro l’influenza del
      395, 550 maligno e sottratto al suo dominio, si parla di esorcismo. Gesù l’ha praticato; 7
      è da lui che la Chiesa deriva il potere e il compito di esorcizzare.8 In una forma semplice,
      l’esorcismo è praticato durante la celebrazione del Battesimo.
      L’esorcismo solenne, chiamato « grande esorcismo », può essere praticato solo
      da un presbitero e con il permesso del Vescovo. In ciò bisogna procedere con
      prudenza, osservando rigorosamente le norme stabilite dalla Chiesa.
      L’esorcismo mira a scacciare i demoni o a liberare dall’influenza demoniaca, e ciò mediante
      l’autorità spirituale che Gesù ha affidato alla sua Chiesa. Molto diverso
      è il caso di malattie, soprattutto psichiche, la cui cura rientra nel campo della
      scienza medica. È importante, quindi, accertarsi, prima di celebrare l’esorcismo,
      che si tratti di una presenza del maligno e non di una malattia.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Digita il numero che vedi: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.