Ultim'ora

CASERTA – Provincia, oggi si votano fra loro: ennesima mortificazione per i cittadini fra intrighi e vendette

CASERTA – Oggi, 12 ottobre 2017, si voterà per eleggere il nuovo presidente della provincia di Caserta e il consiglio. Anzi no! Non si vota. Si votano loro stessi per eleggersi alla guida dell’ente provincia. La differenza è semplice: prima della riforma(?) Delrio votavano – per eleggere i vertici provinciali – circa 750mila elettori (su una popolazione di circa 910mila abitanti); oggi, invece, per eleggere i vertici dell’ente voteranno circa mille persone (chiaramente tutti consiglieri comunali dei 104 comuni della provincia, tranne quelli dove c’è il commissario prefettizio. Nonostante tutto i candidati hanno percorso il territorio in lungo e largo, organizzato tavole rotonde, convegni e dibattiti, per dimostrare che lo ci sono per fronteggiare i problemi della collettività. Quella stessa collettività che, però, non potrà scegliere chi governerà la provincia. La scelta sarà fatta, invece, da pochi “privilegiati” che in questo mese di campagna elettorale hanno affilato le armi per intrighi e vendette.
Oggi, dalle ore otto di questa mattina, fino alle ore venti si questa sera, circa mille amministratori di Terra di Lavoro si recheranno nella sede della Provincia nella ex Saint Gobain a Caserta per eleggere il nuovo presidente tra Carlo Marino (Pd, sindaco di Caserta) e Giorgio Magliocca (Forza Italia, sindaco di Pignataro) ed i nuovi 16 consiglieri.
Chiuso il seggio elettorale si procedere subito allo sfoglio per l’elezione del presidente. Domattina, poi, si procederà a sfogliare le schede per l’elezione dei 16 consiglieri.

Le liste dei candidati alla Provincia:

Forza Italia: Alessio Dello Stritto di Caserta, Stefano Di Grazia di Aversa, Gabriele Perrotta di Succivo, Alfonso Iovine di Castel Volturno, Maurizio Di Chiara di Teverola, Marco Ricci di Capua, Giancarlo Bernardo di Santa Maria a Vico, Anita Bovenzi di Pignataro, Amedeo Capasso di Casal di Principe, Antonio Cappiello di Castel Morrone, Michele Carello di Rocca d’Evandro, Guido Di Leone di Cellole, Pasquale Marquez di Mondragone, Salvatore Mastroianni di Santa Maria Capua Vetere, Gabriella Parente di Grazzanise, Antonio Diana.

Partito Democratico: Marco Villano di Aversa, Raffaella Zagaria di Casapesenna, Raffaele Guerriero di Marcianise, Andrea Boccagna di Caserta, Fortunato Griffo di San Cipriano, Basilio Verdile di Sessa Aurunca, Stefano Lombardi, Salvatore Russo di Santa Maria La Fossa, Giovanni De Luca di Galluccio, Angela Improta di Teverola, Ciro Marcigliano di Sessa Aurunca.

Democratici e Riformisti: Vincenzo Crisci di Arienzo, Giovanni De Robbio di Pietramelara, Roberto Landolfi, Roberta Letizia, Pino Moretta di Marcianise, Carmine Pascarella, Roberto Peluso di Caserta, Carlo Russo di Santa Maria Capua Vetere, Pasquale Salzillo di Marcianise, Pietro Sivo, Giusy Stellato di Macerata, Giovanbattista Vallosco di Marcianise, Giuseppe Dell’Aversana di Sant’Arpino.

Moderati: Giuseppe Abate di Lusciano, Agostino Baldassarre di Santa Maria Capua Vetere, Pasquale Crisci di Santa Maria a Vico, Luigi De Cristofaro di San Marcellino, Gaetano Di Monaco di Santa Maria Capua Vetere, Vincenzo Galantuomo di Marcianise, Giuseppe Guida di Arienzo, Antonio Maliardo di San Gregorio Matese, Carlo Marotti di Gioia Sannitica, Salvatore Martiello di Sparanise, Massimiliano Marzo dì Caserta, Francesco Paolino di San Prisco, Massimo Russo di Caserta, Gianfranco Della Valle di Castel Morrone, Marcello Vaio di Grazzanise, Antonio Verdone di Mignano Monte Lungo.

Campania in Movimento: Gianluigi Santillo di Piedimonte, Bernardo Massaro, Ida Scalzone, Filippo Mazzarella di Caserta, Domenico Tartaglia, Massimiliano Scuncio, Michele Santoro, Maria Celeste Cafaro, Tammaro Diana di Villa Literno, Mario Pascosolido, Maria Grazia Stravino

Campania Libera: Angelo Barretta di Cellole, Mauro Di Stefano di Ciorlano, Carlo Cosma Barra di Teano, Rosario Capasso di Aversa, Carmine Della Gatta di Gricignano, Domenico Laurenza di Marcianise, Enricomaria Natale di Casal di Principe, Francesco Petrella di Santa Maria Capua Vetere, Ludovico Prezioso di Capua, Mario Russo di Caserta, Agostino Stellato di Bellona, Rany Pagano di Casaluce, Marialaura Buro di Casapulla, Rosaria Pasquariello di San Prisco, Liliana Trovato di Caserta

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Piedimonte Matese – Ufficio tecnico “vacante”, licenze edilizie e determine nulle. E la minoranza è in profondo letargo

    Stampa ArticoloPiedimonte Matese – L’incarico di responsabile dell’ufficio tecnico comunale è scaduto lo scorso 14 ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.