Ultim'ora

Pignataro Maggiore – Criminal, Minieri racconta la donna più sanguinaria d’Europa (il video)

PIGNATARO MAGGIORE (di Antonio Migliozzi) – “Vi racconto, in un libro, la più spaventosa storia di violenza sui minori in Europa. Era il 1909 e, a Barcellona, si raccontavano storie oscure e agghiaccianti su una donna che viveva in un appartamento con le finestre sempre chiuse. Di notte, da quella casa, arrivavano urla terrificanti. Erano voci di bambini…”  Il giornalista e scrittore Salvatore Minieri, per il suo terzo libro ha scelto il suo paese, Pignataro Maggiore,  per presentarlo al pubblico per la prima volta. L’incontro si è tenuto domenica sera 17 settembre nel locale Swan Music and Events”. (il video della presentazione)
Il titolo del libro è “Criminal, Enriqueta Martì, la donna più sanguinaria d’Europa” per le Edizioni Italia, e parla di questa donna dai vestiti eleganti. “In un caffè di Barcellona si incontrarono, per almeno tre anni, Antonio Gaudì, l’architetto di Dio, ed Ernqueta Martì, definita da tutti ‘il diavolo in terra”. La storia del libro, risalente all’inizio del Novecento, racconta della sparizione nel nulla di decine di bambini dei quali loro resti, orribilmente sfigurati da agghiaccianti pratiche di vampirismo, furuno ritrovati in sei abitazioni nelle province catalane. Il tavolo dei lavori ha visto, oltre all’autore Salvatore Minieri, Giovanni Pezzulo (editore del libro), Pietro Manno, Erica Palumbo e Lilly Viccaro Theo.

Il video con l’intervista ai protagonisti

 

 

© Paesenews.it Tutti i diritti sono riservati . Riproduzione vietata di ogni contenuto salvo diversa autorizzazione della redazione del nostro portale. Le pubblicita' sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Teano / Vairano Patenora – Unità d’Italia. Tutti pronti a festeggiare i carnefici. Nessuno ricorda Angelina: fucilata a nove anni dai bersaglieri

    Stampa ArticoloTeano / Vairano Patenora – Anche quest’anno, il prossimo 26 ottobre, andrà in scena ...

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il numero mancante: Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.